la gente che si guarda la cacca

oggi ci si chiede dove cagherebbe bucoschi, il gioco dello stronzo che si prende il maccherone crudo, il trambinamolo ed il biznezz dei falsi preti. poi ricordateci che lunedì vi dobbiam dire dell’ibis crestato.

#076/c04st2c04st - la gente che si guarda la cacca

 

11 Comments

  1. mattia
    18/05/2012 07:29

    Io avevo sentito che in Giappone la gente muore nella vasca perché usano l’acqua troppo calda e poi crepano per ultratermina (non so se esiste questa parola, ma tipo una cosa che è se uno è debole di cuore e sta troppo al caldo poi il cuore gli fa bum).
    Avevo sentito che stanno facendo ricerche mediche sul tema. Tipo che prendono i vecchi, li mettono nella vasca bollente pieni di fili e sensori e li monitorano per vedere a che temperatura iniziano a morire.

  2. mattia
    18/05/2012 07:36

    Volevo io fare il prete finto, ma il mio contratto me lo vieta. Dannati.

    Però dài, Disma, per fare il prete finto devi farti la barba, pettinarti, stare attento al vestito. Mica che puoi andare lì con la tonaca sporca di maionese.

    Cioè, io pagherei oro per vederti vestito da prete. Giuro. Se lo fai voglio vedere le foto.
    Però mi sa che se non ti radi e pettini con la riga mica ti prendono. Devi sembrare un prete, e tu mica sembri un prete.

    Comunque io sarei stato un ottimo prete finto. Cioè, sono proprio portato. Che peccato che non posso farlo.

    • d
      18/05/2012 08:55

      Ma no fai io ho i capelli corti corti 3mm, quindi ovviamente niente riga e pettinarsi non serve. Ho una bella barba da sacerdote e la pancia abbondante da prete dell’immaginario manzoniano. Il vestito te lo dà l’agenzia credo, quindi pulito… poi sotto magari sulla maglietta ci sono le macchie di maionese, anzi di salsa teriyaki

  3. Iole
    18/05/2012 11:24

    Beh, se le vasche da bagno sono come quelle degli alberghi da pezzentone che ho frequentato io la gente ci muore perchè sono delle macchine mortali, non delle vasche.

    Ma muoiono a casa loro o all’onsen (o a quell’altro che non mi ricordo come si chiama e mi viene bentoo ma lo so che il bentoo è la schiscetta)

  4. Iole
    18/05/2012 11:26

    Quanto agli sciroppi della tosse in Italia non si usa quasi più (proprio per la questione tossici), ma uno dei più efficaci sedativi della tosse è la codeina (http://it.wikipedia.org/wiki/Codeina) che è un oppiaceo.

    Io l’ho preso quando avevo la pertosse, e il farmacista l’ha preso da una cassaforte blindatissima nemmeno fosse oro.
    La pseudo è probabilmente la pseudo-efedrina http://it.wikipedia.org/wiki/Pseudoefedrina, cuggina delle anfetamine.

    • d
      18/05/2012 15:40

      Wow! La codeina. Mi hai aperto un ricordo di gioventù in testa. Dio la benedisse la codeina.

  5. c
    18/05/2012 16:15

    disma, parli già da prete…

    • d
      18/05/2012 16:36

      eh, è una lunga storia, quella codeina me la sono goduta

  6. mikis
    18/05/2012 18:53

    Secondo me puntata da contrassegnare con ***. Bravi.
    Gli sciroppi alla codeina mi ricordano i tempi del liceo, Che c’era gente che prima di entrare passava a prendersi un flacone in farmacia e se lo beveva a canna.

  7. mattia
    19/05/2012 02:16

    Ho una bella barba da sacerdote e la pancia abbondante da prete dell’immaginario manzoniano.

    Sulla pancia concordo. Però la barba devi rifinirla. Cioè, puoi lasciarla crescere la devi radere i bordi sulla guancia e sul collo per farli netti.

    l vestito te lo dà l’agenzia credo, quindi pulito… poi sotto magari sulla maglietta ci sono le macchie di maionese, anzi di salsa teriyaki

    Sì, mica devi andare in giro sempre vestito da prete. Però io mi immagino la scena. Ci sono gli sposi che ritardano, tu sei li che ti spazientisci e allora per passare il tempo stai in sacrestia a leggerti un fumetto e nel frattempo ti mangi il pollo fritto piccante. E puntualmente il pollo ti cade sulla tonaca. In quel momento entrano gli sposi…

    • d
      19/05/2012 17:14

      ah ok, a scena del pollo fritto ci sta tutta

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>